SE HAI UNA MOTO, HAI UNA STORIA DA RACCONTARE...

BENVENUTI NEL MIO MOTOTURISMO.... "I VIAGGI DEL LUPO" Romualdo Fuso

COME NASCE L'APPELLATIVO "Il Lupo"

Castelluccio di Norcia 29.01.2003 giorno del mio 48° compleanno, al mio arrivo nella piazza del paese deserto, fra cumuli incredibili di neve e ghiaccio con la strada scavata da sembrare una trincea, aprendo la porta del suo bar mi accoglie Benedetto 75 anni con queste parole:
"DU VAI FIU MIA CO LA MOTO, MANCO LU LUPU CAMINA OGGHI"
Il termometro segnava 22 gradi sotto zero. Da allora l'effigie di un lupo fa bella mostra di se sulla mia moto.

INTRODUZIONE:

10 Gennaio 2011
Dopo 600.000 km e 31 anni dedicati al turismo in moto, a muovermi oggi è la stessa passione di allora. E' quel qualcosa che mi porto dentro, il pensiero di una piega in curva, di un panorama in contemplazione, di un passo di montagna valicato mi emozionano talmente tanto da tenermi sveglio la notte prima della partenza. Sempre pronto a nuove avventure, a nuove scoperte oppure forse alla ricerca di me stesso, di quella libertà che solo la moto sa offrirmi. Più difficile è l'avventura, infinita la soddisfazione per la riuscita. Ben vengano pioggia, sole, vento, neve, mai un passo indietro questa è la vera forza del "lupo". Questo blog inaugurato i primi di Gennaio dell'anno 2011 è il completamento dei miei giri in moto, è il modo per trasmettere a voi amici mototuristi le mie sensazioni. Sarà in futuro il bastone per la mia vecchiaia, quando la legge del tempo mi impedirà di cavalcare una moto troverò consolazione rileggendo ciò che ho fatto con infinita passione.

BUONA VISIONE

CURE TERMALI PER LA MIA ADV......

Saturnia                                               25 Marzo 2018

Anche oggi neve? Anche oggi ghiaccio? Questo è quello che sembra voglia dirmi la mia Adv stamattina nell'uscire dal garage. La tranquillizzo dopo tanto freddo oggi entrambi abbiamo bisogno di un caldo tepore.... allora niente di meglio di una gita alle terme di Saturnia.














L'idea è quella di un incontro fra noi del Moto Club Città di Assisi e un gruppo di motociclisti di Venturina a Mare miei conoscenti per un gemellaggio che ci porti a girare insieme per le terre Toscane. L’appuntamento è a Pitigliano dove arriviamo dopo un caffè gustato sulle rive del lago di Bolsena parlando di curve e di moto. Siamo i  primi all'appuntamento,  per ingannare l'attesa ci godiamo il panorama dalla stupenda terrazza che offre una vista privilegiata sull'abitato, ed eccoli che arrivano ma con loro anche un solerte vigile della città Toscana che ci invita a non sostare. Il tempo di un saluto veloce, alle presentazioni penseremo dopo, e ripartiamo concedendo la conduzione del gruppo a chi è di casa. Sorano, Sovana la danza delle 12 moto fra le curve è come una sinfonia in graduale crescendo che termina davanti al panorama del mulino delle terme di Saturnia


Sarebbe bello portare le moto nei pressi della cascata dove l'acqua riempie la vasche affollate di bagnanti per una foto ma da un po' di tempo è vietato, la strada è chiusa da una sbarra, ci accontentiamo allora di una passeggiata nei pressi delle fosse che emanano il classico profumo di uova marce tipico dell'acqua solforosa ma anche un fumoso e tiepido calore che non guasta vista la temperatura.




"Se hai una moto hai una storia da raccontare", ogni volta la magia si ripete, riuniti intorno ad un tavolo per lo spuntino ognuno dice la sua in allegria, sembriamo conoscerci da sempre invece poco prima i più erano perfetti sconosciuti tra loro. E' proprio straordinario, meravigliosamente straordinario il mondo di noi motociclisti. 
Ancora curve insieme verso Semproniano e Santa Fiora dove, con la promessa di rincontrarci, le strade si dividono loro verso Grosseto e Venturina, noi in direzione di Piancastagnaio con sullo sfondo la bellezza del monte Amiata ancora innevato.



A suggellare una grande giornata di moto non poteva mancare a Città della Pieve un omaggio a due grandi motociclisti Oscar e Marinella con un pensiero e una preghiera davanti alla croce posta sulla curva in cui purtroppo....... 
perchè "non muoiono mai coloro che porti nel cuore"


                   
              FOTOGALLERY